Nel libro “Ali misteriose – Teichfuss e Pavullo: oggi si vola a vela”, scritto da Rino Rinaldi ed edito da Aero Club Pavullo, si sviluppa una ricerca su un personaggio ed un periodo di volo silenzioso italiano dimenticati e ormai misteriosi anche fra gli addetti ai lavori: la sotria della “Scuola di volo senza motore” a Pavullo nel Frignano e la vita e il lavoro ad essa dedicato dall’ex corridore, ciclista e progettista autodidatta svizzero italiano Luigi Federico Teichfuss. 

Si tratta di una complessa ma trascinante ricerca, sviluppata da un pilota sportivo di volo a vela, il quale imprimendo all’opera un taglio vivace, da romanzo, si è però sempre basato sulla documentazione storico scientifica repertata a Pavullo e altrove. 

Il messaggio che l’autore vuole dare, sia che si voli a vela oppure no, è molto semplice ma anche arduo da raggiungere: “ricerca della libertà nello spazio e nel tempo, sia fuori che dentro di noi”. Infatti il volo veleggiato, ma anche acrobatico, si realizza solo sfruttando al meglio l’energia naturale metereologica esterna, assieme a quella interna mentale.